catalogo » argomenti - le riviste « indietro




Archivio di Etnografia
1/2013
Direttore responsabile: Ferdinando Mirizzi

2015
pp. 148
ISBN 9788874704033

Rivista del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo (DiCEM) dell’Università degli Studi della Basilicata.

DISPONIBILE eBOOK IN: formato PDF

(Potrai sempre toglierlo in seguito)
Disponibile in tre giorni € 13,00

Abbonamento (2 numeri) 
• Italia: € 24,00 
• Istituzioni: € 29,00 
• Estero: € 35,00 

Per abbonarsi (o richiedere singoli numeri) rivolgersi a Edizioni di Pagina: clicca qui 


LA RIVISTA 

«Archivio di Etnografia», al settimo anno di pubblicazione nella nuova serie, è una rivista del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali (DiCEM) dell'Università della Basilicata diretta da Ferdinando Mirizzi.


CONTENUTI DEL N. 1/2013 

Apre il numero Sandra Ferracuti, la quale propone, nella sezione “Etnografie”, un contributo frutto di una ricerca sul campo condotta a Maputo (Mozambico) e focalizzato sulle attività di individui e gruppi che, adottando diverse strategie e posture, operano negli interstizi dei sistemi del patrimonio, sfidandoli e contribuendo al loro rinnovamento. Il saggio investe, in particolare, le attuali relazioni tra arte, patrimonio e rappresentazione etnografica. In “Repertori”, Gian Luigi Bruzzone analizza il rapporto fra Costantino Nigra ed Ernesto Monaci, ambedue accademici dei Lincei, per quanto consentono le missive superstiti di Nigra a Monaci. Nella sezione “Storie”, Enzo Vinicio Alliegro presenta un accurato profilo biografico, intellettuale e scientifico di Lewis Henry Morgan e prende in considerazione gli approfondimenti dedicati da Morgan ai manufatti e agli oggetti in uso tra i nativi, che fanno dello studioso un antesignano nel campo delle analisi che vertono sulla cultura materiale. A cura dello stesso Alliegro, nella sezione “Retrospettive” si propongono gli appunti di Morgan relativi alla ricerca condotta nel 1859 in Kansas e Nebraska, che consentono di mettere a fuoco il suo ruolo anche in un altro ambito, quello della ricerca sul terreno, in un contesto che non fu soltanto sociale, semantico e simbolico, ma anche denso di variabili politiche. Chiude il numero della rivista la sezione “Taccuino”, dove  si pubblicano le note di campo redatte da Vita Santoro a Cocullo, nella primavera del 2014, quale spunto per osservare i processi di patrimonializzazione in sviluppo attorno a un elemento culturale (la festa di San Domenico e il rito dei serpari), come anche la natura complessa degli spazi pubblici, sociali e politici, dove le politiche del patrimonio sono definite. 








Pagina società cooperativa: via dei Mille 205 - 70126 Bari - Tel e Fax +39 080 5586585 - p.iva 05632140728
pubblicità | privacy | sito ottimizzato in 800 x 600 | copyright 2017