L'avventura della conoscenza

nella pittura di Masaccio, Beato Angelico e Piero della Francesca

a cura di Marco Rossi, Alessandro Rovetta

Collana Varia
ISBN 978-88-7470-097-4

2009

pp. 120 con ill. a colori

Lo sguardo alla realtà di tre protagonisti della pittura italiana del Quattrocento. Un avvenimento della conoscenza in un passaggio cruciale della civiltà europea.

PROFILO DELL'OPERA

La pittura come forma di conoscenza è un aspetto distintivo dell’arte del XV secolo. Lo documentano i celebri cicli di affreschi della cappella Brancacci e del convento di San Marco a Firenze, e quello della Vera Croce ad Arezzo, opere rispettivamente di Masaccio, Beato Angelico e Piero della Francesca. Protagonisti del Quattrocento italiano, i tre pittori segnano il passaggio tra Medioevo e Modernità nel suo drammatico tendersi tra le certezze della tradizione e l’attrattiva di nuovi percorsi. Della loro opera restano nella memoria immagini di volti e fatti che ci rivelano una statura umana interamente impegnata nel paragone tra un’indomabile urgenza di bellezza e di significato e la realtà tutta. Il volume, interamente a colori, è il catalogo della mostra omonima che si è tenuta nel corso della XXX edizione del Meeting di Rimini, nell’agosto 2009.

CURATORI

Marco Rossi è docente di Storia dell’arte medievale presso l’Università Cattolica di Milano.
Alessandro Rovetta è docente di Storia della critica d’arte e Storia dell’architettura presso l’Università Cattolica di Milano. Per le Edizioni di Pagina ha curato i volumi Tracce di letteratura artistica in Lombardia (2004) e Vincent a Theo. Van Gogh in parole e colori (20072).


RECENSIONI



DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€16,50
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.

DELLO STESSO AUTORE