Il restauro di Villa Bobò a Lecce

Da convento dei Padri Vincenziani a Tribunale per i minorenni

di Roberto Scaravaglione, Corrado Pisanò, Lorenza Dell’Aera, Massimo Ragnini

Collana Varia
ISBN 978-88-7470-104-9

2009

pp. XIV-153 con ill. in b/n e a colori

La storia di Villa Bobò: da complesso conventuale a sede del Tribunale e Procura dei Minorenni di Lecce.

PROFILO DELL'OPERA

L’antico complesso conventuale dei Padri della Missione, meglio conosciuto come Villa Bobò, è stato a lungo Casa di Pena prima di essere restaurato e destinato a nuova sede del Tribunale e della Procura dei Minorenni di Lecce. In questo volume è descritto il percorso metodologico seguito nel restauro di Villa Bobò, le scelte effettuate e l'intervento tecnico realizzato, che hanno consentito di ristabilire l'assetto e la conformazione originarie dell'edificio.

AUTORI

Roberto Scaravaglione, ingegnere del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha una vasta esperienza nel settore delle Opere Pubbliche, è coautore delle seguenti pubblicazioni: Avviamento ai lavori pubblici (Bari 2005), La verifica del progetto di Opere Pubbliche. Organizzazione, qualità, validazione (Bari 2006), L’opera pubblica dalla programmazione al collaudo (Roma 2007). Per le Edizioni di Pagina ha pubblicato Il Convento di San Francesco di Gioia del Colle. La storia e il restauro (2005).
Corrado Pisanò, architetto esperto nel recupero e nella conservazione dei Beni Monumentali è progettista e direttore dei lavori per conto di privati e pubbliche amministrazioni.
Massimo Ragnini, ha conseguito la laurea in Ingegneria Civile Trasporti presso il Politecnico di Bari; in servizio presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nella sede di Bari del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche dal 1998, attualmente è Funzionario Tecnico Designato per la Provincia di Lecce.


NON DISPONIBILE

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.

DELLO STESSO AUTORE