1087. i costumi della traslazione

Donne, gioielli e promesse nuziali

di Luigi Spezzacatene

Collana Varia
ISBN 978-88-7470-131-5

2011

pp. 108 con ill. a colori

Gioielli, corredi e doti nuziali in una mostra dei costumi storici, risalenti al medioevo barese (XI secolo).

PROFILO DELL’OPERA

La mostra «1087. I costumi della traslazione», giunta alla sua quarta edizione, è stata pensata con l’intento preciso di mettere a disposizione di tutti l’esperienza maturata da Artelier nell’ambito dei costumi e dell’allestimento di spettacoli per la lirica, il teatro e il cinema. Questa mostra da quattro anni consente ai cittadini di Bari e alle migliaia di persone che la visitano nei giorni del Maggio Nicolaiano di godere, oltre che della festa in sé, anche della ricostruzione degli aspetti storici, sociali e urbanistici della città nell’XI secolo. Nella prima edizione, sono stati ricreati i costumi dei 62 marinai che compirono il furto delle ossa di san Nicola da Mira, e con essi del clero; nella seconda, l’attenzione si è concentrata sui Normanni e sui Bizantini; nella scorsa, invece, su Ebrei, Turchi e Armeni. Quest’anno gli Slavi, e poi gioielli, corredi nuziali e doti, partendo dall’analisi dei documenti inseriti nel Codice Diplomatico Barese. «1087» oggi non è più solo una mostra. Rappresenta un patrimonio che offre, sia ai cittadini baresi che ai visitatori, un’idea della città e di chi la abitava nell’XI secolo.

CURATORE

Luigi Spezzacatene, costumista e scenografo, inizia l’attività artistica professionale nel 1992 durante gli studi accademici, quando viene chiamato a dirigere laboratori sulle arti applicate. Diplomato in scenografia, firma le scene per un mediometraggio in costume e prosegue il proprio percorso ricoprendo i principali ruoli del reparto scenografia per la pubblicità, il cinema (Rubini, Fornari, Correale) ed il teatro dove, anche come costumista, firma oltre 30 spettacoli tra prosa, lirica e danza. Nel 2002 inizia l’attività di direttore di sartoria che, nel 2005, lo porta a collaborare con il neonato ente lirico-sinfonico barese. Nel novembre 2006 nasce Artelier Casa d’Arte, con la quale amplia e consolida le collaborazioni sul territorio pugliese e nazionale lavorando con enti e registi di fama internazionale (Ovadia, Van Hoecke, Teatro Piccolo di Milano, Arena del Sole di Bologna, Teatro Kismet OperA, Teatro Pubblico Pugliese, ecc.) confermando la propria presenza in festival di rilievo come Mittelfest, Santarcangelo, Castel dei Mondi.


DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€18,00
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.

DELLO STESSO AUTORE