Boemondo e Costantinopoli

Il sogno di un guerriero

di Nino Lavermicocca

Collana Varia
ISBN 978-88-7470-149-0

2011

pp. 136 con ill. b/n

PROFILO DELL’OPERA

Boemondo, «l’uomo di cui tutti parlano» (Boatus Mundi), ha riempito delle sue gesta l’orizzonte mediterraneo per un quarantennio circa, dal 1070 fino all’anno della sua morte (1111). Lo conobbero molte nazioni (Francia, Italia, Grecia, Siria) e molti popoli (Franchi, Italici, Bizantini, Turchi, Armeni, Siriaci). Si confrontò con papi, imperatori, emiri e sultani; a molti inflisse sconfitte, occupando infine un piccolo regno sulle sponde del Mediterraneo con capitale la città di Antiochia, posta sulla via per Gerusalemme, che da crociato aveva contribuito validamente ad aprire. Il suo mausoleo a Canosa racconta e tramanda, come una chanson de geste, il ricordo di un guerriero senza frontiere.

AUTORE

Nino Lavermicocca (1942-2014), già Direttore Archeologo presso la Soprintendenza Archeologica della Puglia, in qualità di responsabile del settore medievale della Regione ha condotto scavi programmatici ed esplorazioni di archeologia medievale. Promotore e animatore di mostre, attività didattiche, itinerari turistico-culturali, ha al suo attivo numerose pubblicazioni di carattere scientifico e divulgativo. Per le Edizioni di Pagina ha pubblicato: Bari Bizantina. Capitale mediterranea (2003), Bari Bizantina. 1071-1156: il declino (2006), La Via Egnazia itinerario di identità europea. Alle origini del Corridoio VIII (2008), La nave dei miracoli. Le storie prodigiose di san Nicola di Bari (2008), Bari Bizantina. 1156-1261: Bisanzio dopo Bisanzio (2010), e ha curato, insieme a Nicola Cortone, i cinque volumi della serie Santi di strada (2001-2003).


RECENSIONI



DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€16,00
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.

DELLO STESSO AUTORE