Storia di un’anima carnale

Charles Péguy a cento anni dalla morte

a cura di Pigi Colognesi

Collana Varia
ISBN 978-88-7470-384-5

con un saggio di Pierluigi Lia e un’intervista inedita ad Alain Finkielkraut

2014; I ristampa 2015

pp. 112 con illustrazioni b/n

Il volume nasce come catalogo di una mostra organizzata per la XXXV edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli di Rimini.

«Péguy ci dà il coraggio di resistere all’ideologia» (Alain Finkielkraut)

PROFILO DELL’OPERA

In mezzo all’enorme mare degli scritti di Péguy, qual è il punto essenziale? Péguy ha lasciato pagine memorabili di sofferta partecipazione al dramma degli esclusi, di penetrante critica dell’uso ridotto della ragione tipico del «mondo moderno», di veemente ribellione di fronte alla «mistica» rimpicciolita in «politica», di partecipata immedesimazione con passi del Vangelo, di passione per la propria patria: che cosa privilegiare? Péguy ci ha inoltre parlato in modo indimenticabile della «piccola speranza», della nobiltà del «lavoro ben fatto», della grazia che buca le corazze più dure ed è impotente di fronte alle «anime abituate», del padre che è «il più grande avventuriero della storia» e del bambino che è «l’innocenza» che non si recupererà mai più, di Dio quasi imbarazzato di fronte alla libertà umana. Tutto questo ruota attorno al punto infuocato riassunto dalla parola «avvenimento». Péguy, infatti, ci ha aiutato a ricordare che la dinamica dell’avvenimento è essenziale per ogni autentica conoscenza. Alain Finkielkraut lo aveva scritto anni fa e lo ha approfondito nell’intervista che ci ha concesso in occasione della mostra e che pubblichiamo integralmente in questo catalogo. Péguy ci ha anche ridetto, con splendore di parole taglienti, che il cristianesimo stesso è, supremamente, avvenimento e che ridurlo a qualsiasi altra cosa – discorso o morale, organizzazione o devozione, ricordo o utopia – significa immiserirlo fino al punto di soffocarlo. [dall’Introduzione di Pigi Colognesi].

CURATORE

Pigi Colognesi, giornalista, è stato direttore del mensile di Comunione e Liberazione «CL-Litterae communionis». Collabora con le pagine culturali di quotidiani e riviste. Attualmente è editorialista del quotidiano online ilsussidiario.net. Per le Edizioni di Pagina ha pubblicato L’umana avventura. Ritratti di scrittori, teologi e artisti (2008) e, per la Bur, una biografia di Péguy, La fede che preferisco è la speranza (2012).


RECENSIONI



DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€12,00
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.

DELLO STESSO AUTORE