Filosofie moderne del dramma antico

di Franco Perrelli

Collana Antichi Riflessi, n. 1
ISBN 978-88-7470-698-3

2019

pp. 120

 

PROFILO DELL’OPERA

Con Gadamer e De Martino di fronte alla catarsi aristotelica; al cuore dello spirito barocco, fra meraviglia e metodo, con Sabbatini e Descartes; Diderot e Lessing fra diegesi e mimesi; Hegel e Kierkegaard che leggono e reinterpretano Antigone, ponendosi – con Bachofen, Engels e Nietzsche – alle radici del dramma moderno di Ibsen e di Strindberg: il filo che collega questi saggi è la fitta interferenza estetica tra filosofia e drammaturgia, ma l’anima del filo è l’irradiazione costante del teatro classico nel pensiero e nell’immaginario scenico.

AUTORE 

Franco Perrelli è ordinario di Discipline dello Spettacolo presso il DAMS dell’Università di Torino. Premio Pirandello 2009 per la saggistica teatrale e Strindbergspris della Società Strindberg di Stoccolma nel 2014, fra le sue più recenti pubblicazioni si segnalano: Le origini del teatro moderno (Laterza, 2016); Tre carteggi con Lucio Ridenti: Anton Giulio Bragaglia, Guglielmo Giannini, Tatiana Pavlova (Edizioni di Pagina, 2018); la ristampa di Poetiche e teorie del teatro (Carocci, 2018); On Ibsen and Strindberg. The Reversed Telescope (Cambridge Scholars Publishing, 2019).


DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€13,00
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.

DELLO STESSO AUTORE O CURATORE