Raffaele Viviani. Dalla vita alle scene

1888-1947

di Raffaele Viviani
a cura di Valentina Venturini

Collana Figure d’attore, n. 3
ISBN 979-12-5609-006-8

2024

pp. 308, con 24 pp. illustrate a colori e BN

La più recente autobiografia del grande artista napoletano, con le integrazioni autografe dello stesso Viviani, corredata da foto d’archivio della famiglia, disegni di caricaturisti dell’epoca e interventi di Giuliano Longone, Eduardo De Filippo, Lucio Ridenti e Toni Servillo.

PROFILO DELL’OPERA

Raffaele Viviani (1888-1950), attore, commediografo e poeta, pubblica nel 1928 Dalla vita alle scene, la sua autobiografia, per poi riprenderla, continuarla e integrarla nel 1947, nella versione qui riproposta. Ad una lettura sommaria Viviani sembra troppo semplice e troppo napoletano. Ma basta ascoltare la musica nascosta nelle parole dei suoi testi e nei gesti che disegna per i suoi personaggi per scoprire in lui una delle rarità del teatro italiano della prima metà del Novecento. Viviani fu un “dialettale d’eccezione”, parte di quella ristretta categoria di artisti italiani che, pur conservando la loro identità locale, sentirono la necessità di andare oltre i limiti imposti dalla tradizione. Del teatro aveva scoperto la vera ricchezza, e a quella si votò: fare il suo teatro, un teatro reinventato quasi di sana pianta, di cui fosse autore, regista, attore protagonista e maestro di attori. Un teatro fuori misura e fuori norma, un sapiente impasto di versi-prosa-musica-danza, che resterà nella memoria del teatro contemporaneo come un’eredità ancora da esplorare.

CURATRICE

Valentina Venturini è docente di Discipline dello Spettacolo presso l’Università Roma Tre. Tra i suoi principali temi di ricerca: il teatro napoletano tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento; il teatro in carcere e nel sociale; il cunto e il teatro dei pupi. È autrice di varie pubblicazioni tra monografie, curatele, saggi e voci enciclopediche. Tra questi: Raffaele Viviani. La compagnia, Napoli e l’Europa (2008), Nato e cresciuto tra i pupi (2017), Il teatro di Gaetano Greco (2018); 707 e un cielo di Pupi (in Mimmo Cuticchio, Vivo coi Pupi, Roma 2023). Ha scritto voci per l’Enciclopedia Treccani e pubblicato saggi su «Teatro e Storia», «Ariel», «Sincronie», «Dioniso» e «Biblioteca teatrale».


MATERIALI



DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€18,00
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.