Il manoscritto di Jacobus

di Vito Campanale

Collana Varia
ISBN 978-88-7470-430-9

2015

pp. 256

PROFILO DELL’OPERA

È l’autunno del 1694 quando Tommaso giunge al convento di Cassano di Bari. È, suo malgrado, un fuggiasco, uno sbandato che, spinto dalla necessità, non esita ad approfittare dell’opportunità che la sorte gli offre di rifugiarsi in quella comunità sotto le mentite spoglie di un frate francescano. Dal segreto manoscritto delle sue memorie, nel quale si narrano le vicende che coinvolgeranno il convento e l’intero paese, così come del suo intimo percorso spirituale di avvicinamento alla fede e alla devozione per la santa Vergine, trae origine tutta la storia. Una storia vanamente indagata dopo trent’anni, in seguito alla misteriosa scomparsa dell’autore, e svelata solo ai giorni nostri, per puro caso.

AUTORE

Vito Campanale, nato a Bari nel 1961 da genitori cassanesi, cassanese d’adozione. Appassionato di storia locale, collabora con varie associazioni per la tutela e la divulgazione del patrimonio culturale e delle tradizioni di Cassano delle Murge, comune dell’entroterra barese. Nel 2010 ha pubblicato il suo primo libro: Le siepi del rosmarino. Luoghi, storie e memorie.


DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.

DELLO STESSO AUTORE O CURATORE