Gysbreght Van Aemstel

Il crollo di Amsterdam in una tragedia del secolo d'oro olandese

di Joost van den Vondel
a cura di Simona Brunetti, Marco Prandoni

Collana Visioni teatrali, n. 13
ISBN 978-88-7470-655-6

2019

pp. 256 (con ill. in B/N e a colori)

L’edizione critica e la traduzione italiana del classico per eccellenza del teatro olandese.

PROFILO DELL'OPERA

In una notte di Natale intorno al 1300, Amsterdam viene conquistata con l’inganno. Dopo un lungo assedio, i nemici, fedeli al Conte d’Olanda Floris V, hanno finto di partire, riuscendo a far entrare dentro le mura una nave colma di soldati: il Cavallo di Mare. A nulla vale l’eroica difesa di Gijsbreght van Aemstel, signore della città. L’angelo Raffaele gli impone di prendere la via dell’esilio, lenendo il dolore dell’addio con la profezia della futura grandezza di Amsterdam: il Secolo d’Oro del pubblico in sala. La sala è quella del primo teatro in pietra della Repubblica delle Province Unite, lo Schouwburg di Jacob van Campen, inaugurato proprio con la tragedia Gysbreght van Aemstel di Joost van den Vondel il 3 gennaio 1638, nonostante la resistenza del concistoro calvinista della città, ostile ai rituali cattolici nella messinscena. Modelli tragici ed epici – in primis l’Eneide – vengono convocati in un’opera tutt’altro che encomiastica. Nel consesso teatrale gli abitanti di Amsterdam, città imperatrice dei mari che si avvia allo zenith della propria potenza, vengono invitati a riflettere in modo complesso e problematico su luci e ombre del passato: non solo quello lontano della contea d’Olanda medievale, ma anche quello più prossimo della Rivolta contro la Spagna e della Riforma protestante, come le stragi di religiosi cattolici che vengono attualizzate in terribili scene di martirio. La tragedia ha conosciuto una fortuna secolare, divenendo appuntamento fisso del capodanno per la popolazione di Amsterdam. Oltre alla prima traduzione italiana e a studi interpretativi, se ne offre l’edizione critica, comprensiva della versione messa a stampa nel 1729, che accoglieva la prassi teatrale dell’epoca. La tradizione spettacolare, interrotta con il cambiamento dei repertori nel 1969, è stata rinnovata dal 2012 al 2014 e nel 2016 dalla compagnia Het Toneel Speelt di Ronald Klamer: un allestimento significativo che ha dato l’avvio al nostro progetto e che qui presentiamo.

AUTORE

Joost van den Vondel nacque a Colonia nel 1586 da genitori anabattisti anversesi che, a causa delle persecuzioni religiose, si stabilirono ad Amsterdam per gestirvi un commercio di stoffe. Attivo nella Camera di Retorica animata da profughi dei Paesi Bassi del Sud, tra cui Karel van Mander, Vondel si estraniò gradualmente dagli ambienti rigoristi in cui era cresciuto, per avvicinarsi alle cerchie di giovani umanisti della città. Fiero oppositore di ogni forma di coercizione, avversò i sostenitori del principe Maurizio e dei calvinisti ortodossi. Tornata al potere la fazione liberale, realizzò per l’inaugurazione del primo teatro in pietra di Amsterdam nel 1637 la tragedia Gysbreght van Aemstel. La conversione al cattolicesimo lo isolò dall’élite cittadina di mercanti-reggenti, che però nel 1648 lo incaricò di comporre un’opera per celebrare la pace di Vestfalia. Incoronato dalla gilda di San Luca principe dei poeti neerlandesi, compose tragedie d’ispirazione biblica fino a tarda età, con Lucifero (1654) come capolavoro assoluto. Morì nel 1679. Tredici poeti trasportarono la salma nella Nieuwe Kerk.

CURATORI

Simona Brunetti è ricercatrice di Discipline dello Spettacolo presso l’Università di Verona. Si occupa di teatro ottocentesco italiano e francese e di attività spettacolare rinascimentale e barocca. I suoi studi più recenti ruotano attorno alla prassi d’attore tra il XVII e il XX secolo.
Marco Prandoni è ricercatore di Lingua e Cultura neerlandese presso l’Università di Bologna. Si occupa di dinamiche interculturali nel teatro del Seicento e nella letteratura contemporanea.


MATERIALI



DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€24,00
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.