Se l’uno è l’altro

Ontologia e intersoggettività in Antonio Rosmini

di Emanuele Pili

Collana Biblioteca filosofica di Quaestio, n. 30
ISBN 978-88-7470-730-0

2020

pp. 260

Un'esposizione esauriente del pensiero di Rosmini sull'intersoggettività, attraverso un lavoro di scavo dei testi, nell'orizzonte dell'ontologia morale rosminiana.

PROFILO DELL’OPERA

«L’atto finito si perde, o piuttosto si ritrova nell’infinito, e l’atto infinito nel finito, l’unione è perfetta, l’unione è compiuta. Udite voi come sono due ed uno ad un tempo?» (Rosmini). La locuzione «se l’uno è l’altro» riflette tale esperienza paradossale dell’unità – quella nella quale si è uno, ma essendo più di uno – e la pone come cifra interpretativa dell’itinerario teoretico rosminiano. Il volume intende via via dischiudere il significato ontologico racchiuso nelle parole di Rosmini, ma coniugandolo con la questione dell’intersoggettività: quale concezione del rapporto interpersonale scaturisce da e in questa ontologia? Quanto Rosmini la sviluppa e in quali luoghi lo ha fatto? A partire da quali fonti e in confronto con quali pensatori? Orientata da queste e altre domande, la ricerca condotta dall’Autore si propone innanzitutto di riempire, basandosi su un’ampia documentazione, una lacuna storiografica in riferimento a un tema che diverrà centrale per diversi e variegati filoni del pensiero contemporaneo; in secondo luogo, da un’angolatura interpretativa, restituisce un’originale lettura dell’ontologia di Rosmini, specie nell’adozione del lemma inaltrarsi, neologismo coniato nella Teosofia, quale architrave di un pensare che s’impegna a esprimere l’inesauribile mistero dell’essere.

AUTORE

Emanuele Pili (1988) ha conseguito il Dottorato in Filosofia presso il Consorzio FINO (Università di Genova, Pavia, Piemonte Orientale, Torino) dopo essersi laureato, con L. Mauro e P. Coda, in Filosofia presso l’Università di Genova e in Ontologia trinitaria presso l’Istituto Universitario “Sophia” (Fi). Research Fellow del Catholic University Center, collabora con la cattedra di Storia della filosofia dell’Università di Genova ed è docente incaricato di Storia della filosofia moderna presso l’Istituto Universitario “Sophia”. Tra le sue pubblicazioni: Il taedium tra relazione e non-senso. Cristo Crocifisso in Tommaso d’Aquino (Città Nuova, 2014); (a cura di, con F. Bellelli), Ontologia, fenomenologia e nuovo umanesimo. Rosmini ri-generativo (Città Nuova, 2016).


MATERIALI



DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€18,00
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.