Tholoi d'Italia

Trulli e capanne in pietra a secco con copertura a tholos

di Marco Miosi

Collana Etnografie, n. 9
ISBN 978-88-7470-774-4

2012; nuova edizione 2020

pp. 316 (con ill. in b/n)

Una ricognizione puntuale e documentata delle abitazioni in pietra a secco italiane (e pugliesi in particolare).

PROFILO DELL’OPERA

Le costruzioni in pietra a secco con copertura a tholos sono un patrimonio culturale comune a varie parti dell’Europa e del Mediterraneo. Per la prima volta un libro come questo riesce ad operare un’esaustiva descrizione e classificazione di questa particolare tipologia di edifici all’interno della penisola e delle isole italiane. Frutto di lunghe ricerche bibliografiche, grazie alle quali è stato possibile sintetizzare in un’ottica chiara e onnicomprensiva i dati attualmente noti su questo argomento, e al contempo di una ricerca sul campo in Puglia dal 2006 al 2010, si presenta ricco di fotografie e di disegni tecnici (piante e sezioni) che permettono un miglior studio e confronto tra le varie tipologie pugliesi ed europee. Per ogni regione, inoltre, l’autore ha cercato di raccogliere quanti più dati possibili sulle diverse iniziative intraprese negli ultimi anni per valorizzare e salvaguardare queste opere di architettura “vernacolare” a livello locale. Questa nuova edizione corregge e aggiorna alcune parti della I ed. (2012).

AUTORE

Marco Miosi ha conseguito nel 2019 il Dottorato di ricerca in “Scienze Umane” (curriculum antropologico-linguistico) con una tesi dal titolo Litopoiesi. Antropologia delle capanne in pietra a secco pugliesi. Dal 2010 si occupa dell’analisi storico-antropologica degli edifici rurali in pietra a secco con copertura a tholos effettuando analisi etnografiche e comparative oltre che riflessioni teoriche su questo specifico tema di ricerca. È socio della SIAC (Società Italiana di Antropologia Culturale) e del CERAV (Centre d’études et de recherches sur l’architecture vernaculaire). Ha pubblicato Lito-poiesi. Per un’antropologia delle capanne in pietra a secco pugliesi (in «ANUAC»,  7, 2, dicembre 2018), Origine dei trulli e delle capanne in pietra a secco pugliesi (in «Riflessioni Umanesimo della pietra», 36, 5-30 ottobre 2013) e Le capanne in pietra a secco con cupola in aggetto d’Italia (in «L’architecture vernaculaire», 38-39, 2014-2015). Ha redatto inoltre alcune voci che appariranno nella seconda edizione dell’Encyclopedia of Vernacular Architecture of the World curata dal prof. Marcel Vellinga dell’Università di Oxford Brookes.


MATERIALI



DISPONIBILE
Generalmente spedito entro 3 giorni dall'ordine

€20,00
IVA inclusa

ISCRIVITI ORA

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su news, eventi e nuovi libri in uscita.